Chiedi l’esenzione del ticket sanitario: quali sono i requisiti e come presentare la domanda

Alcune persone, per effettuare esami di vario genere, possono fare richiesta di esenzione dal ticket sanitario. Ecco come accedere.

Non è certo un piacere, eppure, nella vita, capita di dover, per varie ragioni, eseguire dei controlli in ospedale e, per questo motivo, bisogna pagare un ticket sanitario. I costi degli esami non sono affatto bassi, per cui è chiaro che chi si trova in una fase della propria esistenza, per cui è in condizioni economiche difficili, non riesce ad affrontare le varie spese per i controlli.

Esenzione ticket sanitario: come si ottiene
Esenzione ticket sanitario: come si ottiene-computer-idea.it

Ecco perché, in questi casi, c’è l’esenzione dal ticket sanitario, che costituisce un grande aiuto. Il ticket sanitario è un contributo che i cittadini forniscono alla spesa sanitario pagando un tot specifico per determinate prestazioni sanitarie pubbliche.

In genere, si prevede di pagare il ticket sanitario per visite specialistiche ed esami diagnostici, oppure per le prestazioni effettuate in pronto soccorso che non sono urgenti, i cosiddetti codici bianchi. Allo stesso modo, il ticket sanitario si paga anche per le cure termali. Ci sono delle categorie di persone, come detto, che sono tuttavia esenti dal pagamento del suddetto ticket sanitario. Ecco quali sono.

Ticket sanitario: come ottenere l’esenzione

L’esenzione dal ticket sanitario, in genere spetta in determinati casi, e vale per determinate categorie di persone. Nel dettaglio, l’esenzione è riconosciuta in certe situazioni di reddito, che hanno a che fare con età oppure condizione sociale, oppure se ci sono patologie croniche e rare, o ancora nel caso in cui vi sia una invalidità riconosciuta. Non solo, c’è l’esenzione dal ticket anche quando si è incinta, oppure si abbiano dei tumori, oppure HIV.

Esenzione ticket sanitario: come accedervi
Esenzione ticket sanitario: come accedervi-computer-idea.it

All’esenzione per reddito possono avere diritto coloro che hanno età inferiore a 6 anni e over 65 anni, e che fanno parte di una famiglia con reddito annuo inferiore a 36.151,98 euro. Oppure, disoccupati e familiari a carico che appartengono a una famiglia con reddito inferiore a 8.623,31 euro.

Per accedere all’esenzione dal ticket, bisogna rivolgersi al medico prescrittore ovvero quello di base, che avrà una lista di esenti data dall’Anagrafe Tributaria tramite Tessera Sanitaria. Caso per caso, vi fornirà tutte le info utili per ottenere l’esenzione, che sia per reddito o patologie.

Nel caso di esenzione in base al reddito, solo chi non ha l’obbligo di presentare la dichiarazione dei redditi e i disoccupati dovranno fare richiesta per averla. L’esenzione dal ticket dura finché una persona ha una determinata condizione reddituale. Se le cose cambiano, va comunicato subito alla propria ASL competente. Con l’esenzione, in ogni caso, sarà possibile eseguire vari esami diagnostici senza dover pagare.

Impostazioni privacy