C’è una funzione nascosta di Google che ti permette di trovare sempre quello che cerchi: il tutorial

Questa funzione nascosta di Google è presente già da un po’ ma forse ancora non l’hai provata e ti stai perdendo il browser con i superpoteri.

Se fai parte della nutrita schiera di utenti che ogni giorno fa ricerche ed esplora internet utilizzando Chrome c’è una funzione nascosta di Google che devi assolutamente attivare perché ti consente di navigare meglio, di non perdere tempo e soprattutto di superare la follia delle decine di tab che il browser altrimenti apre per ogni sciocchezza.

come usare al meglio google chrome
C’è una nuova funzione di Google Chrome che ti piacerà tantissimo – computer-idea.it

Si tratta di una funzione che esiste da un po’ e che potrebbe tranquillamente sostituire tutto ciò che hai sotto o sopra la barra degli indirizzi. La funzione appare premendo un pulsante che si trova proprio accanto alla barra degli indirizzi ed è ora di farci amicizia. Ecco perché devi assolutamente abilitare il riquadro laterale di Google Chrome e come puoi sfruttarlo al meglio.

La funzione nascosta di Google Chrome che ti aiuta

Non si può negare che il browser al momento ancora utilizzato dalla maggior parte delle persone nella vita di tutti i giorni sia Google Chrome. Per quanto la fetta di utenti che per esempio sono passati a Edge, attirati anche dai nuovi servizi portati dall’intelligenza artificiale, Chrome rimane un punto di riferimento per moltissimi.

l'aggiornamento di google chrome che cambia la navigazione
Basta finestre aperte senza senso, prova questa funzione Google – computer-idea.it

Ma forse proprio perché è così diffuso e utilizzato, anche quando riceve degli aggiornamenti difficilmente vengono esaminati da vicino dagli utenti. In uno degli ultimi aggiornamenti è stato inserito un pulsante che attiva la barra di navigazione verticale. Di default, premendo il pulsante che si trova appena accanto all’icona che identifica il profilo quello che appare sono i preferiti che possono così essere controllati, spostati ed eliminati con facilità senza dover aprire la tab apposita.

Ma oltre ai preferiti è possibile avere il proprio elenco di lettura, la cronologia, passare alla modalità lettura senza immagini, senza pubblicità e con diversi font che aiutano così a superare anche l’eventuale eccessiva creatività dei gestori di siti web. Da ultimo è possibile aprire una pagina di ricerca e controllare la fonte della pagina che si sta esplorando. Il pannello laterale può essere allargato o ristretto a piacere e le informazioni vengono aggiornate in tempo reale per ogni tab che si visita.

Un altro interessante dettaglio che riguarda il riquadro laterale di Google è la funzione pin. Si può infatti scegliere se avere a disposizione un riquadro laterale pronto per una ricerca su Google accendendo la piccola icona a forma di puntina da disegno. Il blocco sulla barra degli strumenti funziona, almeno per ora, soltanto per la ricerca. La novità del pannello laterale ha portato alla introduzione di altri servizi che rendono questa funzione all’apparenza nascosta di Google ancora più comoda.

Gli sviluppatori hanno infatti già dato vita a delle estensioni che consentono per esempio di utilizzare le tab verticali all’interno del browser oppure di visualizzare altre pagine web all’interno del pannello laterale per poter così avere due fonti aperte contemporaneamente come se si stesse lavorando su un tablet.

Impostazioni privacy