Canone Rai, richiedi immediatamente il rimborso: sono tanti soldi

Chi può chiedere il rimborso del pagamento del Canone RAI e ottenere indietro parecchio soldi? Scopriamo i beneficiari del privilegio.

Alcuni titolari di utenza elettrica non devono pagare il Canone RAI. Se l’imposta è stata addebitata illecitamente allora si potrà richiedere un rimborso. Vediamo come e quando procedere.

Rimborso Canone RAI chi richiederlo
Chi può chiedere il rimborso del Canone RAI (Computer-idea.it)

Il Canone RAI deve essere corrisposto da tutti i proprietari di un apparecchio televisivo in grado di ricevere il segnale del digitale terrestre. Nel 2024 l’importo è di 70 euro addebitati nella bolletta della luce con dieci rate da 7 euro. Ci sono, però, cittadini intestatari di un’utenza elettrica che sono esonerati dal pagamento. Parliamo degli over 75 con reddito basso, entro gli 8 mila euro, dei diplomatici e militari stranieri nonché dei cittadini che non possiedono la televisione.

Gli esenti dovranno comunicare all‘Agenzia delle Entrate il diritto a non pagare l’imposta. Ci sono modelli specifici da compilare e inviare anche telematicamente. Queste autodichiarazioni dovranno attestare i requisiti di accesso all’esonero e andranno inviate in determinati periodi dell’anno per godere interamente dell’esenzione dal pagamento del Canone RAI. Cosa fare in caso di addebito in bolletta pur avendo inviato l’autodichiarazione?

Come richiedere il rimborso del Canone RAI

Può succedere che pur avendo inviato la dichiarazione attestante il diritto di esonero dal pagamento del Canone RAI sulla bolletta della luce risulti ancora l’addebito. In tal caso il titolare del contratto di fornitura di energia elettrica o i suoi eredi possono inviare domanda di rimborso per uso privato pagato tramite addebito nella bolletta della luce pur non essendo dovuto.

Rimborso Canone RAI in quali casi
Domanda di rimborso Canone RAI (Computer-idea.it)

Il rimborso si chiede inviando l’apposito modello scaricabile dal sito dell’Agenzia delle Entrate. In realtà ci sono modelli differenti in base al motivo dell’esonero dal pagamento. Le causali a disposizione sono sei.

  • Codice 1 per gli over 75 con reddito basso,
  • Codice 2 per chi è esente per convenzioni internazionali (diplomatici e militari stranieri),
  • Codice 3 se il titolare dell’utenza elettrica e un altro componente della famiglia hanno pagato entrambi il Canone con modalità differenti,
  • Codice 4 se il titolare dell’utenza elettrica e un altro componente della famiglia hanno pagato entrambi il Canone su due fatture di utenze elettriche diverse,
  • Codice 5 per chi non possiede un apparecchio televisivo,
  • Codice 6 in caso di motivazione diversa dalle precedenti.

Per la richiesta di rimborso si può scegliere la via telematica oppure si può inoltrare il modulo tramite raccomandata. Non resterà che attendere l’elaborazione della propria pratica.

Impostazioni privacy