Basta mal di testa da pc: cosa fare davvero per evitare di stare male dopo il lavoro

Ecco cosa bisogna fare per trovare sollievo dal mal di testa che viene dopo aver passato del tempo a lavorare col pc.

La chiamano anche “sindrome da visione al computer”: è quel fastidioso mal di testa che viene a farci visita dopo un uso prolungato del pc. Si tratta di un disturbo che accomuna una vasta platea di persone che passano molte ore della giornata davanti a uno schermo.

Mal di testa da pc come alleviarlo
Mal di testa da pc, che dolore. Come fare per evitarlo – Computer-idea.it

Il mal di testa spesso non si presenta da solo ma si associa a altri sintomi come il dolore al collo o alla schiena e l’affaticamento visivo. È un problema da non sottovalutare e che può compromettere significativamente il benessere e la qualità della vita dei lavoratori.  

Come detto la causa principale del mal di testa da pc deriva dalla prolungata esposizione agli schermi luminosi di dispositivi come computer, tablet e smartphone. In questo modo gli occhi sono costretti a concentrarsi su immagini ravvicinati, provocando affaticamento visivo e sforzo muscolare, In più la postura scorretta durante l’uso del pc può causare tensione ai muscoli portando al dolore al collo e alla schiena. 

Mal di testa da pc, come fare per evitare di stare male dopo il lavoro

Alcune misure di prevenzione possono aiutare contro il mal di testa da pc. Ad esempio sarebbe ideale posizionare lo schermo a 50-70 cm dagli occhi, con il monitor lievemente più in basso rispetto alla linea degli occhi per ridurre lo sforzo visivo e mantenere una corretta postura.

Mal di testa da pc come prevenirlo
Il mal di testa da pc è molto comune in chi lavora tanto davanti allo schermo – Computer-idea.it

Altra cosa utile è andare a regolare la luminosità dello schermo a seconda delle condizioni di illuminazione dell’ambiente e usare occhiali con filtri anti luce blu capaci di proteggere gli occhi dalla luce dannosa. Fondamentale anche prendersi delle pause regolari dall’uso del pc. Ad esempio c’è la regola dei 20-20-20: una pausa ogni 20 minuti e fissare per almeno 20 secondi lo sguardo su un oggetto distante aiuta a rilassare gli occhi e a prevenire l’affaticamento visivo.

Anche alzarsi dalla postazione ogni 1-2 ore aiuta a ridurre la tensione dei muscoli e migliora la circolazione. Per alleviare il mal di testa e far rilassare gli occhi c’è poi la tecnica del “palming” che prevede di coprire gli occhi con le mani a coppa. In questa maniera creeremo una totale oscurità per qualche minuto. È un esercizio semplice che riduce lo stress visivo e fa riposare gli occhi.

In generale gli esperti consigliano di interrompere l’attività al pc quando insorge il mal di testa per prendersi qualche momento di riposo e di relax. Il giusto mix di pause regolari, tecniche di rilassamento degli occhi e posture corrette può ridurre in modo rilevante il rischio di avere il mal di testa da pc. 

Impostazioni privacy