Basta foto dei documenti: se non hai uno scanner, usa questo metodo

Non tutti dispongono di uno scanner domestico, e spesso, quando si necessita di inviare un documento in forma digitale, l’unica soluzione sembra essere quella di scattare una foto con il proprio smartphone.

Tuttavia, questo metodo può non apparire molto professionale o adeguato per documenti importanti. Fortunatamente, grazie alle tecnologie moderne e alle app disponibili sia per Android che per iOS, è possibile trasformare il proprio cellulare in uno scanner portatile efficace e facile da usare.

Digitalizzare documenti con lo smartphone
Non hai lo scanner? Nessun problema, fai una foto – computer-idea.it (foto Canva)

Se possiedi uno smartphone Android, la digitalizzazione dei tuoi documenti può essere realizzata senza la necessità di scaricare applicazioni aggiuntive. Molti dispositivi Android sono già equipaggiati con funzionalità integrate che permettono di scansionare documenti direttamente tramite la fotocamera del telefono.

Questo processo generalmente include l’apertura dell’app della fotocamera o di una specifica app preinstallata dedicata alla scansione (come Google Drive), posizionando il documento su una superficie piatta con buona illuminazione e seguendo le istruzioni a schermo per catturare correttamente l’immagine.

Digitalizzazione tramite Google Drive

Per gli utenti iPhone che non dispongono di una funzione nativa simile, Google Drive offre una soluzione altrettanto efficace. Dopo aver scaricato e installato Google Drive dall’App Store, apri l’app e utilizza l’opzione “Scansione” presente nel menu principale. Questa funzione ti permetterà di scattare una foto del documento desiderato; successivamente potrai selezionare manualmente gli angoli del foglio per definire i bordi del documento. L’app automaticamente convertirà la tua foto in un file PDF che simula una scansione tradizionale.

Scansionare testi con lo smartphone
Digitalizza i tuoi documenti: basta una foto! – computer-idea.it (fonte Canva)

Una volta catturata l’immagine del documento tramite lo smartphone, sia su Android che su iOS attraverso Google Drive, hai la possibilità di personalizzare ulteriormente la scansione prima di salvarla o inviarla. Puoi scegliere tra diverse opzioni come il formato a colori completo, in scala di grigi oppure in bianco e nero a seconda delle tue necessità o dei requisiti specifici richiesti dal destinatario del documento digitalizzato.

Inoltre, non preoccuparti se la foto originale è leggermente storta o presa da un angolo improprio: le app moderne sono dotate di tecnologie avanzate capaci di raddrizzare automaticamente l’immagine durante il processo di trasformazione in scansione digitale.

La capacità degli smartphone moderni nel digitalizzare documentazioni ha reso molto più semplice ed efficiente gestire papiri anche quando si è fuori ufficio o non si dispone degli strumentali tradizionalmente associati all’amministrazione d’ufficio come lo scanner fisico. Seguendo questi semplici passaggi puoi trasformare il tuo dispositivo mobile in uno strumento potentissimo per mantenere organizzati i tuoi documenti importanti senza sacrificio nella professionalità o nella qualità delle immagini digitalizzate.

Impostazioni privacy