Assegno Unico, nuova funzionalità per i richiedenti: comunicato Inps

L’Inps ha comunicato ai richiedenti dell’Assegno Unico una novità importante: è disponibile la nuova funzionalità, ecco i dettagli.

L’Assegno Unico è la misura introdotta dal governo Meloni e che prende il posto del tanto discusso Reddito di Cittadinanza. Il sostegno per le famiglie italiane è entrato in vigore da qualche mese ma di recente l’Inps ha comunicato una novità importante dedicata ai richiedenti dell’Assegno.

Novità importanti per l'assegno unico
Arriva una novità importante per l’ Assegno Unico – Computer-idea.it

Per poter ricevere l’Assegno Unico è necessario essere in possesso di specifici requisiti e solo dopo presentare domanda. Fare richiesta della misura non è sempre semplice e ci si potrebbe affidare ad agenti esterni, come il Patronato. Proprio in questa direzione viaggia l’ultima novità comunicata dall’Inps.

La nuova funzionalità si rivolge ai cittadini che hanno una domanda in corso ma ravvisano qualche problema. Da ora in poi sarà possibile svolgere una determinata azione per finalizzare la propria domanda: il ruolo principale sarà svolto dal Patronato.

Nuova funzionalità per l’Assegno Unico, arriva la comunicazione dell’Inps: “Subentro Patronato”

L’Inps ha comunicato la disponibilità della nuova funzione dedicata ai richiedenti dell’Assegno Unico. Questa conferisce all’istituto di Patronato il mandato di assistenza per una domanda già eseguita ma che ancora deve ricevere il suo esito.

subentro patronato: come funziona
Disponibile la funzionalità “Subentro Patronato” – (Computer-Idea.it)

L’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale, con il messaggio 14 marzo 2024 n.1108, ha comunicato la nuova funzionalità che permette ai richiedenti dell’Assegno Unico e Universale per i figli a carico di conferire al Patronato il mandato di assistenza e rappresentanza relativo ad una domanda già in essere, presentata dallo stesso cittadino o da un diverso istituto di Patronato.

La nuova funzionalità è denominata “Subentro Patronato” e permette al cittadino di potersi rivolgere direttamente ad un nuovo Patronato o, in maniera alternativa, alle strutture territoriali dell’Inps. Una volta ricevuta la richiesta del cittadino, l’operatore di Patronato potrà accedere alla funzionalità alla sezione “Consulta e gestisci le domande già presentate” alla voce “Subentro Patronato”.

Per procedere alla richiesta di subentro, il richiedente deve inserire e aggiornare i contatti nella sezione “Contatti” situata nell’aria riservata MyINPS del sito dell’ente. In caso contrario, il cittadino potrà rivolgersi alla struttura territoriale dell’istituto di riferimento per procedere alla richiesta di subentro.

In entrambe le situazioni, qualora l’operazione abbia avuto un responso positivo, sarà inviata una PEC all’istituto di Patronato uscente con l’informazione che un nuovo operatore è subentrato nella gestione della domanda dell’Assegno Unico e Universale e quindi che bisogna rimodulare l’intera gestione della situazione.

Impostazioni privacy