Apple deposita un nuovo brevetto che cambierà come usiamo lo smartphone in pubblico

Secondo quanto emerso, Apple avrebbe depositato un brevetto che cambierà per sempre il modo in cui usiamo lo smartphone in pubblico.

L’evoluzione dei vari dispositivi lanciati sul mercato da Apple non è di certo finita qui, anzi. Sviluppatori ed ingegneri dell’OEM di Cupertino si stanno concentrando su possibili novità aggiuntive che a breve potrebbero vedere la luci. Con brevetti di ogni sorta che vanno ad elencare le principali migliorie e i vantaggi di cui si potrà godere se i progetti vedranno la luce e verranno messi in commercio.

L'ultimo brevetto di Apple ha aspettative altissime
È spuntato un nuovo interessante brevetto per iPhone (Computer-idea.it)

Proprio in questo senso, di recente è emerso un nuovo brevetto appena depositato da Apple che lascia ben sperare per il futuro degli iPhone. In particolare, questa volta l’azienda americana si è voluta concentrare sulla privacy dei consumatori quando si tratta di utilizzare il melafonino in pubblico. Questo strumento aggiuntivo, qualora diventasse realtà, permetterebbe a chiunque di poter svolgere le proprie attività preferite con altre persone di fianco senza che queste ultime possano vedere.

Nuovo brevetto di Apple: possibile rivoluzione per gli iPhone in arrivo

Qualora il progetto dovesse prendere piede, per Apple si potrebbe trattare di un’ennesima rivoluzione da applicare agli iPhone di ultima generazione. Al momento il tutto è stato solo depositato con un brevetto, che però ci dà già l’idea di quella che potrebbe essere l’implementazione a livello pratico e di quali vantaggi potrebbe portarci quando ci troviamo a dover utilizzare lo smartphone in pubblico.

Ecco come potrebbero funzionare gli schermi degli iPhone in pubblico
Apple punta sugli schermi per la sicurezza degli iPhone in pubblico – (Computer-idea.it)

Si parla nello specifico di una nuova modalità di privacy per lo schermo, da attivare in determinate situazioni. L’utente avrebbe la possibilità di limitare l’angolo visivo del display, con una serie di impostazioni molto utili e personalizzabili al 100%. Per fare un esempio, ci potrebbe essere un tasto legato alla luminosità per impostare alcune porzioni di display come opache o addirittura trasparenti. Ogni singola porzione di schermo potrebbe inoltre avere una piccola estensione longitudinale, per un’esperienza visiva più efficace per il possessore dell’iPhone.

E non è finita qui, perché sempre nel brevetto viene anche menzionato un livello aggiuntivo per reindirizzare la luce del display. Così che tutta la parte visiva venga focalizzata sulla persona che ha in mano il telefono. E chi si trova di fianco non vedrà praticamente nulla, un po’ come succede oggi con alcune pellicole protettive che sono pensate per la privacy. Staremo a vedere se questo sistema diventerà realtà con i prossimi iPhone o è destinato per il momento a restare in cantiere.

Impostazioni privacy