Apple come Android, non avrà più ‘vincoli’: cosa si potrà finalmente fare

Il futuro degli utenti Apple sarà molto più simile agli utenti Android. La società della Mela potrebbe essere costretta al cambiamento.

Che cosa differenzia nei fatti gli utenti che decidono di acquistare un prodotto Apple da quelli che invece passano ai device Android? Se la tua risposta è che gli smartphone della Mela sono più performanti, affidabili e semplicemente anche molto più belli di tanti device Android stai guardando la questione dal punto di vista sbagliato.

iphone apple e device android non saranno più diversi
Apple e Android unite da una nuova caratteristica? Una foto che sta facendo discutere – computer-idea.it

Anche perché ormai esistono moltissimi device Android che sono equivalenti in termini di prestazioni ai più costosi e blasonati prodotti della Mela. Non è quindi una questione di prestazioni. E non è su questo aspetto che si stanno concentrando le attenzioni di tutti gli esperti del mondo della tecnologia.

Sul social che appartiene a Elon Musk è apparso un messaggio accompagnato da una foto che potrebbe segnare un passaggio veramente epocale per la società ora diretta da Tim Cook. Quando avverrà effettivamente il cambiamento che la foto lascia intravedere è ancora da capire ma le premesse ci sono tutte.

Apple e Android potrebbero essere molto più vicine di quello che pensi

Di recente sono stati svolti dei test che hanno dimostrato come, se per esempio hai voglia di qualcosa che abbia una fotocamera superiore puoi acquistare un Google Pixel 8 Pro mentre se quello che cerchi è un’esperienza completa il grande rivale di Apple, Samsung, con il suo Galaxy S23 ha creato quello che molti definiscono l’anti iPhone per eccellenza.

l'unione europea vuole cambiare apple
Questa foto sta facendo il giro del web: Apple alle strette? (foto X/Margrethe Vestager) – computer-idea.it

Tra non molto per gli utenti della Mela potrebbe però accadere qualcosa che gli utenti Android danno per scontato: avere app di terze parti. Margrethe Vestager, vicepresidente esecutivo Commissione Europea con delega antitrust, si è infatti di recente fatta fotografare proprio insieme a Tim Cook e ha pubblicato la foto sul suo profilo del social che una volta chiamavamo Twitter.

Nel testo che accompagna la foto in cui due si stringono la mano sorridendo, Vestager ha sottolineato che l’incontro con Cook è ruotato intorno a due argomenti specifici: la questione ancora aperta della competitività e che riguarda per esempio Apple Music e poi obbligare Apple a sottostare al regolamento DMA ovvero il Digital Market Act che dovrebbe trasformarsi nell’obbligo di aprire la distribuzione di app, così si legge anche nel messaggio,  da store diversi dall’AppStore ufficiale.

Apple è da sempre contraria all’idea di aprire il proprio AppStore ad altri e anche tra gli utenti le idee sono contrastanti. Basta leggere i commenti al messaggio apparso su X per rendersene conto: molti sono quelli che sottolineano che l’idea di avere un ecosistema chiuso significa avere un ecosistema protetto da app scritte malamente mentre invece ci sono altri utenti iPhone (o ex utenti iPhone) che dichiarano come aprire a terze parti aiuterebbe a migliorare la concorrenza di ciò che è al momento disponibile.

Impostazioni privacy