Amazon Prime Video, batosta per gli utenti: ecco cosa sta per succedere

In arrivo l’ennesima batosta per gli utenti di Amazon Prime Video. Ecco che cosa sta per succedere, tutti avvertiti.

Amazon Prime Video rimane ancora oggi una valida alternativa a Netflix. Tanto che è considerata da molti come la piattaforma di streaming migliore al momento, per via dei suoi contenuti originali e non che vengono proposti e inclusi nell’abbonamento ad Amazon Prime. Nonostante questo però, negli ultimi tempi sono state introdotte alcune novità che di certo non hanno fatto piacere alla community.

Prime Video, altra brutta notizia per gli abbonati
Altra brutta notizia per tutti gli abbonati ad Amazon Prime Video – Computer-idea.it

Basti pensare all’integrazione delle inserzioni pubblicitarie, a meno che non si decida di pagare un costo extra per rimuoverle. Una decisione in linea con quanto sta facendo anche la concorrenza, ma che sta causando non pochi malumori agli abbonati. E presto le cose potrebbero peggiorare ulteriormente. Stando a quanto si legge infatti, è in arrivo un’altra batosta destinata a far parlare. Tanto che c’è già chi minaccia di abbandonare definitivamente il servizio.

Amazon Prime Video: altra brutta notizia per gli utenti

Le brutte notizie per gli utenti abbonati ad Amazon Prime Video non sono finite qui. E nazi potrebbero aumentare ulteriormente già nelle prossime settimane. Solamente poco dopo l’integrazione delle pubblicità, appena avvenuta in Italia e che già sta facendo parecchio borbottare buona parte della community. Ma di che cosa si tratta? A che cosa ha pensato questa volta il colosso dell’e-commerce?

Prime Video, ecco che cosa succederà nei prossimi mesi
In arrivo una brutta notizia per gli utenti abbonati a Prime Video – Computer-idea.it

Stando a quanto emerso, l’idea è di aumentare ulteriormente il numero di pubblicità tra un contenuto ed un altro. Ma trovando un equilibrio, altrimenti il rischio serio è di registrare un esodo di persone che decidono di abbandonare per sempre la piattaforma. L’idea è dunque, al momento sol per gli Stati Uniti, di introdurre pubblicità vere e proprie di prodotti che si possono acquistare direttamente su Amazon.

Considerando che gli account sono collegati, infatti, sarà possibile per l’utente cliccarci sopra e procedere con l’acquisto direttamente col telecomando mentre sta guardando una serie TV o un film. Come detto però, l’azienda ha voluto dare il giusto equilibrio al tutto.

Ecco perché non ci saranno altre interruzioni pubblicitarie durante la riproduzione, ma questo carosello di prodotti consigliati spunterà solo quando l’utente deciderà di mettere momentaneamente in pausa ciò che stava guardando. Una scelta curiosa, che però ancora non è stata annunciata per l’Europa e dunque non verrà introdotta nel breve periodo.

Impostazioni privacy