IPhone 6: Pechino mette al bando il melafonino

Sarebbe troppo simile ad altri modelli cinesi di smartphone: con questa motivazione, Pechino ha vietato la vendita degli iPhone 6 nei negozi della capitale. L’accusa è quella di violazione della proprietà intellettuale. L’Intellectual Property Bureau di Pechino ha diffuso una nota ufficiale nella quale si legge che il dispositivo dell’azienda di Cupertino sarebbe, esteticamente, la copia illecita di un brevetto detenuto dalla Shenzhen Baili, per il design di un proprio prodotto denominato 100C.

IPhone 6: è guerra aperta tra le aziende cinesi e i colossi tecnologici internazionali

La Cina ha appena vietato la vendita degli iPhone 6 nei negozi, dopo che ad Aprile aveva già bloccato i servizi iBook e iTunes Movies, segnalando come tali strumenti non avessero ricevuto i permessi necessari per operare. Per il momento, Apple non avrebbe commentato le decisioni di Pechino, anche perché l’impatto del suddetto provvedimento potrebbe essere relativo in un momento in cui l’azienda della Mela morsicata avrebbe già deciso di eliminare pian piano il dispositivo per far spazio alla nuova versione che uscirà in autunno. Ad ogni modo, per sentenza del tribunale cinese, Apple potrà ricorrere in appello. Nel frattempo, il titolo della società guidata da Tim Cook, dopo la notizia dello stop alle vendite in Cina, ha fatto registrare un calo sui mercati, con un -1,5% a Wall Street.

Presentato nuovo iOS 10: è possibile installarlo in anteprima?

La Beta 1 dell’aggiornamento annunciato e presentato da Apple al WWDC 2016 può essere installato in anteprima su iPhone 6, ma anche su 6S, 5 e 5S. Per eseguire tale procedimento vi sarebbero due soluzioni. La prima richiede innanzitutto che, oltre ad avere uno dei dispositivi sopracitati, si installi l’ultima versione di iTunes e si ripristini il telefonino con la versione 8 di iOS. Fatto questo, basterà cliccare su “Verifica aggiornamenti” dopo aver lanciato iTunes e dopo aver collegato il cellulare al PC tramite cavo USB. La procedura di installazione sarà automatica dopo l’approvazione. In alternativa, è possibile operare attraverso una combinazione di tasti che riporterà il melafonino ad una condizione di DFU Mode, per poi scaricare la Beta sempre da iTunes. La domanda che tutti gli utenti certamente si pongono è questa: conviene installare iOS 10 Beta 1? In base alle dichiarazioni degli sviluppatori che sono già alle prese con la nuova versione, nonostante i diversi bug emersi, il firmware sembrerebbe essere piuttosto stabile, consentendo quindi agli utenti che decidono di installarlo di utilizzare il dispositivo con un’efficienza nel complesso piuttosto buona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *