Xbox Game Pass, pioggia di giochi gratis nel 2024: c’è anche Call of Duty

Xbox Game Pass è entrato in quello che potrebbe essere il suo anno migliore con l’iniezione di giochi Activision-Blizzard: i titoli confermati.

Ora che è stato tutto ufficializzato e messo nero su bianco e il colosso Activision Blizzard King fa ufficialmente parte della grande famiglia degli studi Xbox il Game Pass, e con lui tutti gli utenti, non aspettano altro che di vedere i titoli che verranno rilasciati sul servizio in abbonamento.

COD e tanti altri giochi sul Game Pass
Call of Duty e non solo arriva sul Game Pass – foto via Microsoft – Computer-idea.it

Il Game Pass si sta rivelando un modello che (almeno per Microsoft) funziona e anche bene. Non sono mancati alcuni picchi di polemica periodici ma il numero degli abbonati continua a crescere e, anche senza essere fan della prima ora non si può negare che l’offerta sia ricca e variegata e soprattutto in grado di accontentare i bisogni di un pubblico estremamente vasto e demograficamente ampio.

Per questo motivo, quello che gli utenti desiderano nel 2024 si è concretizzato in una lista lunghissima. E di questa lista lunghissima molti giochi sono già stati più o meno confermati. In questo inizio di 2024 sappiamo per esempio che arriveranno Assassin’s Creed Valhalla e Resident Evil 2 nella versione remake ma ci saranno anche moltissimi giochi Indie e tra titoli grandi e piccoli l’anno appena cominciato rischia di minare alla base la vita sociale di tutti.

Cosa arriverà su Xbox Game Pass nei prossimi 12 mesi?

Facendo un paio di conti, al momento ci sono circa 40 giochi che dovrebbero arrivare come uscite al day one sul servizio in abbonamento Xbox. Ma è chiaro che ce ne sono molti altri per i quali la data di uscita è ancora avvolta da una leggera nebbia. Sappiamo però che ci saranno.

nuovi giochi e vecchie glorie per xbox game pass
Non solo Bethesda, dentro Game Pass scoppierà la guerra! – (foto Xbox) computer-idea.it

Accanto quindi ai titoli già annunciati sappiamo che in questo 2024 vedremo l’attesissimo Hellblade 2, che a quanto pare è stato ispirazione anche per alcuni dei più famosi studi Sony PlayStation, Avowed, 33 immortals, il secondo capitolo di Citizen Sleeper, Microsoft Flight Simulator nella nuova versione, lo straordinario Hollow Knight Silk Song e poi S.t.a.l.k.e.r 2 e Replaced.

E tutto questo senza andare poi a guardare quelli che saranno i titoli derivanti direttamente dalla presenza di Activision Blizzard e King nel roster dei team di sviluppo e dei publisher. C’è chi scommette che finalmente arriveranno i Call of Duty ma in realtà il colosso a tre teste che ha tenuto banco nella cronaca videoludica non vive solo di CoD. Vale la pena ricordare che esiste infatti tutta una storica biblioteca di personaggi.

Quanto sarebbe impossibile, per questo, vedere per esempio i capitoli di Crash Bandicoot o di Spyro tornare sotto forma di grandi classici? Mancando ormai da un po’ Xbox Live Gold in cui confluivano periodicamente titoli storici per chi apprezza ogni tanto tornare indietro nel tempo il Game Pass potrebbe diventare la casa anche di queste operazioni nostalgia. E di CoD.

Impostazioni privacy