Turing Phone Cadenza: lo smartphone impossibile

Secondo diverse indiscrezioni trapelate dalla rete, l’azienda di San Francisco sarebbe pronta a lanciare uno smartphone letteralmente impossibile: il Turing Phone Cadenza. Le caratteristiche che questo dispositivo potrebbe avere hanno davvero dell’incredibile e definirlo top gamma sarebbe riduttivo se paragonato ai progetti della concorrenza. Basti pensare che lo voci parlano di ben due processori integrati nel cellulare, su 12 GB di memoria RAM. Una potenza attualmente inimmaginabile, ma non è noto ancora sapere, nel pratico, a cosa possa servire.

Turing Phone Cadenza: è la volta buona?

L’azienda di San Francisco, fino ad oggi, deve la sua fama più al nulla di fatto piuttosto che a quanto realizzato. Per chi non lo ricorda, solo un anno fa era stata lanciata la prenotazione di uno smartphone indistruttibile, con scocca in metallo liquido.

Si trattò però di una semplice indagine aziendale con la quale Turing voleva capire quanti esemplari produrre, e infatti nessuno tra coloro che hanno effettuato la prenotazione ha mai ricevuto nulla.

Oggi l’azienda torna a far parlare di sé, con un progetto più che ambizioso. Come premesso, nel 2017 dovrebbe essere lanciato uno smartphone dalle caratteristiche impossibili.

Si parte dal sistema operativo, Swordfish OS, che sarebbe capace di apprendimento autonomo nonché basato sulle reti neurali. I processori dovrebbero essere ben due, ovvero un doppio SoC Qualcomm Snapdragon 830. Praticamente il meglio in circolazione, tuttavia ancora in fase di sviluppo.

12 GB di RAM e 1 TB di spazio per lo storage rappresentano altri incredibili dettagli del presunto nuovo modello Turing. Si aggiungono anche due slot micro SD.

La scocca sarà in ossido di grafene, e andrà a proteggere una doppia fotocamera frontale da 20 megapixel e una quadrupla fotocamera posteriore da ben 60 megapixel. Anche l’autonomia prevista ha dell’incredibile: una batteria da 2400 mAh al grafene, una da 1600 mAh agli ioni di litio e una cella combustibile all’idrogeno. Praticamente si potrà usare il dispositivo ininterrottamente per diversi giorni.

Turing Robotic Industries: l’eccellenza che ha del ridicolo

Dopo il susseguirsi di fantomatici lanci, ritardi, nuovi progetti, iniziative e sparizioni improvvise, molti hanno cominciato anche a chiedersi se la Turing Robotic Industries esista davvero.

Sembrerebbe di si, e dopo l’annuncio dello smartphone impossibile Turing Phone Cadenza, il CEO Chao ha anche annunciato un altro super top gamma per il 2018. Si tratterebbe di Monolith Chaconne e arriverebbe nel 2018, con triplo processore, 24 core Kryo, 18GB di RAM e 768GB di memoria interna.

Per ora lo scetticismo è sacrosanto, ma d’altra parte, se l’azienda vuole acquisire credibilità, non può più permettersi passi falsi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *