PS5 Pro, svelato il reale motivo del rinvio: Sony non lascia nulla al caso

Il rinvio del lancio della PS5 Pro sembra essere una mossa strategica da parte di Sony, che punta a massimizzare i suoi guadagni.

L’attesa per la PS5 Pro si fa sempre più lunga e i fan della console di Sony sono in fermento. Le voci sull’uscita di una versione potenziata della PlayStation 5 circolano ormai da mesi, con speculazioni e indiscrezioni che alimentano le discussioni tra appassionati e addetti ai lavori. Tuttavia, nonostante le aspettative iniziali di un annuncio a breve termine, la realtà sembra essere diversa.

quando esce la ps5 pro
Sony ha posticipato il lancio della PS5 Pro alla fine del 2024 (Foto YouTube PlayStation) – computer-idea.it

Sony, celebre per la sua meticolosa pianificazione strategica, sembra aver deciso di posticipare il lancio della PS5 Pro. Questo rinvio, secondo le ultime indiscrezioni, è stato studiato per massimizzare il successo commerciale della nuova console, sincronizzandone l’uscita con eventi di grande rilievo nel mondo dei videogiochi.

Recenti rapporti indicano che Sony potrebbe lanciare la PS5 Pro nella seconda metà dell’anno, precisamente verso la fine del 2024, in concomitanza con la redditizia stagione delle vacanze. Questa scelta sembra essere dettata dalla volontà di capitalizzare sulle vendite durante un periodo particolarmente favorevole per l’elettronica di consumo.

La data di uscita slitta alla fine dell’anno: le motivazioni del rinvio

La decisione è inoltre influenzata dall’obiettivo di garantire che la PS5 Pro sia supportata da titoli di grande impatto, in grado di mettere in risalto le potenzialità della nuova console. Fonti interne hanno rivelato che Sony sta cercando di bilanciare “redditività e vendite” mentre le vendite dell’hardware PS5 iniziano a diminuire.

data di uscita ps5 pro
Le specifiche della PS5 Pro sono già state completate, ma il lancio è stato ritardato per motivi strategici (Foto YouTube PlayStation) – computer-idea.it

Naomi Matsuoka, vicepresidente senior di Sony, ha dichiarato a febbraio che, guardando al futuro, la PS5 entrerà nella fase finale del suo ciclo di vita. Pertanto, l’azienda darà maggiore enfasi all’equilibrio tra redditività e vendite. Durante un episodio del podcast Broken Silicon, Moore’s Law is Dead ha commentato la situazione, indicando che, a un certo punto, sembrava improbabile che la console venisse rilasciata nel breve termine.

I lavori sono comunque proseguiti, e ora Sony si prepara a un lancio invernale della PS5 Pro. Sony ha inoltre chiesto agli sviluppatori di assicurarsi che i loro giochi siano compatibili con la PS5 Pro, un ulteriore segno che l’azienda sta pianificando attentamente ogni dettaglio per garantire un’esperienza di gioco ottimale.  Forse proprio per questo, alcuni sviluppatori presenti alla GDC 2024 non si sono detti ottimisti riguardo la console mid-gen.

Esprimendo dubbi sulla necessità di una nuova versione a metà del ciclo di vita della PS5. Allo stesso modo, un sondaggio condotto qualche mese fa ha rivelato che gli stessi giocatori sono divisi sulla necessità di una PS5 Pro, con molti che si chiedono se valga la pena investire in una nuova console a pochi anni dall’uscita della PS5 originale.

Impostazioni privacy