PagoPA, rabbia dei cittadini: il servizio sta per sparire?

Il sistema dedicato alla gestione dei pagamenti elettronici, potrebbe essere prossimo alla disattivazione. Cosa ne pensano i cittadini? 

PagoPa è un sistema sviluppato dall’Agenzia delle Entrate per semplificare e rendere più sicuri i pagamenti digitali dei cittadini. Tramite questo comodo servizio online, è possibile pagare le bollette, le tasse e le imposte tramite i siti web della Pubblica Amministrazione, dei singoli enti e addirittura dei punti vendita che aderiscono al servizio. PagoPa il servizio sta per sparire

PagoPa: l’app dei pagamenti digitali sta per finire? (Foto Instagram @aci_montopoli) – Computer-idea.itIl sistema interessa una vasta rete interconnessa tra Comuni, Province, Regioni, aziende a partecipazione pubblica, scuole, università, ASL, INPS, Agenzia delle Entrate e anche l’ACI. La piattaforma nasce per garantire ai cittadini delle transazioni immediate, da poter effettuare nella massima sicurezza, semplificando il sistema e rendendo le operazioni molto più semplici in qualsiasi momento.

Per effettuare un pagamento tramite PagoPa, l’utente potrà accedere utilizzando un indirizzo email valido e, nel caso di transazioni tramite banca o siti specifici, il cittadino potrà inserire i dati per accedere al proprio account, senza creare ulteriori credenziali.

L’era di PagoPa sta per finire? La nuova app

PagoPa è già integrato nell’app IO, la piattaforma per smartphone pensata per i servizi pubblici e per interagire in maniera semplice e sicura con le Pubbliche Amministrazioni locali e nazionali. Il sistema per effettuare i pagamenti digitali è disponibile anche da qualsiasi home banking del proprio istituto di credito, dallo sportello o dalla filiale della propria banca.

PagoPa sta per finire
PagoPa sulla via del tramonto: la rabbia dei cittadini (Foto ANSA) – Computer-idea.it

Nel corso degli anni, PagoPa si è rivelato essere un sistema estremamente utile per supportare le transazioni digitali dei cittadini, attirando anche coloro che diffidavano dai pagamenti online. Secondo quanto annunciato recentemente con il decreto legge dedicato al Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), il governo sarebbe pronto a cedere PagoPa all’Istituto poligrafico e Zecca dello Stato e alle Poste Italiane.

L’idea avanzata dal decreto legge, vede l’incorporazione del sistema PagoPa in una realtà più grande, ovvero l’It-Wallet, una nuova app nazionale per l’identità digitale, che avrà una versione pubblica e disponibile per tutti i sistemi operativi.

Con la creazione dell’app It Wallet, il governo italiano intende presentare il progetto di un’app europea, al passo con i tempi, in grado di supportare i cittadini italiani anche al di fuori dei confini nazionali. La procedura è pensata in favore della creazione di un documento emesso dal ministero dell’Interno e prodotto proprio dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato.

Impostazioni privacy