Nuovo bonus per gli studenti, ma non tutti: chi può richiederlo, come funziona e a quanto ammonta

Attenzione nuovo bonus per gli studenti. Ecco chi può usufruirne, come deve essere la richiesta e a quanto ammonta.

È stato istituito per il 2024 un nuovo bonus per gli studenti; chi ha figli che studiano sa quanto può costare mantenerli in questa circostanza ma lo studio è un diritto essenziale nel nostro Paese, ne va del futuro dei giovani che saranno poi i lavoratori e i professionisti del futuro ed è giusto che si formino e si specializzino secondo le loro inclinazioni.

In arrivo per gli studenti nuovo bonus ma non per tutti
Sei uno studente universitario? Hai diritto al bonus-guarda se puoi usufruirne-computer-idea.it

Purtroppo però negli ultimi anni la forbice tra chi può permettersi di far studiare i propri figli e coloro che non ne hanno la possibilità, si è allargata sempre di più; è una situazione questa non degna di un paese avanzato come il nostro. Lo stato ha messo in campo borse di studio e agevolazioni per gli studenti ma come si sa, la coperta è corta!

Quest’anno viene introdotto questo nuovo aiuto: un bonus per gli studenti universitari ma non per tutti quanti. È un intervento importante da parte del Governo, forse ci si avvia per la strada giusta, anche se le cose da fare riguardo alle università italiane sono ancora molte e d’altra parte questo vale anche per la scuola in generale nel nostro paese, poco considerata.

Vediamo insieme chi ha diritto al bonus, gli importi erogati e la procedura per richiederlo.

Abbiamo detto che questo bonus non è per tutti gli studenti universitari ma solo per quelli fuori sede che però sono molti. Andare a studiare lontano dalla città di appartenenza fa parte dell’esperienza formativa dei ragazzi che insieme all’Università creerà gli individui del futuro. L’università scelta deve essere ad almeno 100 km dalla residenza dello studente o comunque in un’altra provincia, il bonus consiste in una detrazione importante sul costo dell’affitto.

Bonus studenti solo se fuori sede
Se sei studente fuori sede hai diritto ad un bonus per l’affitto-computer-idea.it

Si potrà usufruire di una detrazione fiscale del 19% sul canone annuo pagato per l’alloggio fino ad un massimo di 2633 euro. La detrazione è strutturale, quindi viene riconosciuta di anno in anno senza bisogno di proroghe, quest’anno avverranno le detrazione per i costi sostenuti nel 2023.

Lo studente deve avere un regolare contratto di affitto e l’abitazione deve essere nel Comune dell’Università frequentata o nei comuni limitrofi, l’Università può essere pubblica o privata e rientrano anche i Conservatori e gli Istituti Musicali.

Per usufruirne devono essere segnalati nella denuncia dei redditi gli importi per il canone di locazione, verrà quindi applicata la detrazione del 19%, come abbiamo detto fino ad un massimo dei 2633 euro. Se lo studente, pur essendo fuori sede, è ancora a carico dei genitori, la detrazione può essere applicata alla loro denuncia dei redditi.

Impostazioni privacy