Linux è diventato ancora più veloce e leggero grazie all’aiuto di TikTok

Linux è un OS ancora di nicchia ma che piace sempre più e con la novità mostrata grazie a TikTok piacerà a molti nuovi utenti

Tra i sistemi operativi che è possibile installare su una qualunque macchina, Linux non è forse la prima scelta di tanti ma è probabile che nel momento in cui diventerà disponibile quello che è stato fatto di recente molti proveranno a fare il salto e a lasciare Windows per il pinguino. Già nella sua forma attuale il sistema operativo completamente open source è un rivale da non sottovalutare per Windows anche se permane, soprattutto nel grande pubblico, un certo scetticismo. Linux continua ad essere quel tanto che basta non user friendly da essere respingente soprattutto per quella categoria di utenti medi che sono ormai assuefatti a quello che Windows offre.

linux più performante con l'intelligenza artificiale
Linux ottimizzato grazie alla IA, l’esperimento di TikTok – computer-idea.it

Anche se Linux, come sistema operativo, è estremamente più leggero, estremamente più versatile e in grado di compiere veri e propri piccoli miracoli. Uno fra tutti quello di non costringerti a cambiare computer ogni due anni. Abbinato ad un SSD e senza cambiare nient’altro su un computer su cui c’era Windows ed era quindi destinato a non ricevere più aggiornamenti dopo pochi anni, si ottiene una macchina pronta ad avere ancora più di qualcosa da dire. Ma il problema di Linux è l’essere reattivo allo stesso modo su tutte le possibili configurazioni hardware in cui finisci. Qualcosa su cui ha lavorato la società che possiede TikTok.

TikTok e Linux, un kernel artificiale

Molto di recente si è svolta la Linux Plumbers Conference, cui ha partecipato anche ByteDance, la società cinese che possiede TikTok. Prima di pensare che Kong Wang, ingegnere di ByteDance, si sia rivelato un pesce fuor d’acqua vale la pena guardare la sua presentazione disponibile su YouTube riguardo ciò che la sua società è riuscita a fare al kernel di Linux, il nocciolo duro del sistema operativo.

linux ancora più veloce? l'esperimento tiktok
TikTok cambia Linux, la presentazione alla LPC – computer-idea.it

Sfruttando una intelligenza artificiale, Wang ha dimostrato di essere capace di migliorare le performance del sistema operativo del pinguino in maniera interessante. L’ottimizzazione costruita con la IA ha portato per esempio a una riduzione nell’utilizzo della memoria del 30% rispetto a ciò che succede adesso e a un miglioramento nella latenza della rete del 12%. Che sia la dimostrazione che l’essere umano non serve più?

Si potrebbe pensare che affidare ad una intelligenza artificiale la scrittura del codice di un sistema operativo sia la strada del futuro ma in realtà la dimostrazione data da ByteDance per Linux è la riprova che invece, anche con l’intelligenza artificiale, c’è bisogno dell’intervento umano: nessuna intelligenza artificiale avrebbe di propria spontanea volontà guardato dentro il kernel di Linux, né ne avrebbe programmato uno. Quello che resta da vedere adesso è se il team di sviluppo del sistema operativo del pinguino vorrà in qualche modo implementare ciò che ByteDance ha dimostrato all’interno di una qualche distro.

Impostazioni privacy