IPhone 7: inizia il countdown

Mancano pochissime ore al lancio ufficiale del nuovo top gamma di Apple. Alle ore 19:00 in Italia, da San Francisco partirà la diretta streaming per la presentazione di iPhone 7 e di iOS 10 e le voci dell’ultima ora non mancano. I modelli, come previsto, dovrebbero essere due (7 e 7S), mentre per l’iPhone PRO pare che si dovrà aspettare ancora un anno, ovvero fino allo scoccare del 10° anniversario dalla nascita del melafonino.

IPhone 7: addio al jack cuffie

Nonostante le numerose critiche piovute dagli utenti, il nuovo dispositivo dell’azienda di Cupertino ha detto addio al jack cuffie, sostituito dal connettore Lightning. Le altre novità già annunciate sembrerebbero tutte confermate. Schermo da 4,7 pollici e 5,5 (rispettivamente per i modelli 7 e 7S), eliminazione del tasto fisico Home e comparsa dello Smart Connector.

Lo schermo OLED curvo con la lettura dell’iride sarebbe invece destinato alla versione PRO per la quale, come detto, è probabile che occorra attendere ancora 12 mesi.

Il design generale del dispositivo rimane molto simile al precedente modello. Altra novità sarà l’innalzamento del livello di impermeabilità che potrebbe arrivare fino all’immersione totale del telefono.

Al di là dei numerosi rumors legati alle caratteristiche tecniche del dispositivo, l’umore generale di utenti e analisti sarebbe dominato dalla paura di una forte delusione. Apple sta vivendo un momento di declino che spera di arrestare proprio con il lancio del nuovo top gamma. Ma anche la recente vicenda legata alle tasse UE avrebbe intimorito ancora di più investitori e stampa. Insomma, c’è grande attesa, ma non eccessivo ottimismo.

Il lancio del nuovo iPhone visto sui social

Come ormai accade per ogni evento, anche la diretta di questa sera dal Bill Graham Civic Center di San Francisco è attesa da una lunga serie di cinguettii su Twitter, a partire dal profilo Apple. Tra gli utenti non manca l’ironia: ad essere preso di mira è soprattutto il costo del nuovo iPhone 7.

Per quanto riguarda l’Italia, è probabile che il dispositivo arrivi nei negozi entro la fine del mese.

Nel frattempo, tra le notizie delle ultime ore, è spuntata un’indiscrezione secondo la quale Apple avrebbe aumentato del 10% la produzione del nuovo melafonino, quasi a voler rimarcare l’ottimismo che l’azienda nutre, al contrario di molti, nei confronti del suo nuovo gioiello.

Ad onor del vero, il ritiro dal mercato del Galaxy Note 7 potrebbe essere un buon vantaggio, anche se tra gli utenti ormai sembrerebbe aver preso piede la tendenza a mantenere i modelli vecchi, soprattutto per una questione di risparmio. Alle ore 19:00 ne sapremo certamente di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *