HTC U Ultra: attesissimi i nuovi Ocean

Domani HTC svelerà i nuovi modelli smartphone della famiglia Ocean. E l’attesa per i fans dell’azienda taiwanese sale a dismisura. Le indiscrezioni si rincorrono senza sosta ormai da giorni e il modello sul quale si riversano le migliori aspettative sarebbe HTC U Ultra, l’Ocean Note il cui nome, tuttavia, non è ancora ufficiale. Probabilmente, in tutto saranno tre gli smartphone che presenterà il colosso asiatico. Oltre al top gamma sopramenzionato, dovrebbero arrivare sul mercato anche One X10 e HTC U Play. Di seguito un riassunto di tutte le notizie trapelate fino ad ora. Fermo restando che, per l’ufficialità delle stesse, bisognerà attendere ancora qualche ora.

HTC U Ultra: il top del top della casa di Taoyuan

In base a ciò che si è potuto apprendere dalle principali fonti di notizie tech mondiali, l’Ocean Note dovrebbe presentarsi con le seguenti caratteristiche.

Si parte con uno schermo da 6 pollici, con display WQHD con risoluzione di 1.440 x 2.560 pixel. Il processore, con tutta probabilità, sarà un Qualcomm Snapdragon 835 octa core. Il massimo della potenza di ultima generazione. Accompagnato da 4GB di RAM.

La memoria interna sarà invece da 64GB espandibili.

Ottimo il comparto video/foto. La fotocamera posteriore potrebbe infatti essere doppia e formata da una cam da 24 megapixel, affiancata da una da 13mp. La fotocamera frontale dovrebbe invece contare su 16 megapixel. Praticamente più del massimo offerto dalla cam principale di un dispositivo di fascia media.

Ottima anche la batteria da 4000 mAh che garantisce sicuramente almeno una giornata di autonomia in uso.

Completano la scheda tecnica il lettore di impronte digitali posto sul retro del dispositivo e il Glass ID. Assente, invece, il tradizionale jack audio.

Per quanto riguarda il nome, la U è stata ipotizzata in quanto inserita nell’invito all’evento di domani.

Smartphone 2017: il primo vero top gamma in uscita è firmato HTC

L’Ocean Note sarà probabilmente il primo dispositivo di fascia alta dell’anno. Creato dall’azienda taiwanese che, al contrario delle concorrenti, non può affatto vantare un bilancio societario positivo.

Il gruppo ha chiuso il 2016 con ricavi inferiori del 35% rispetto al 2015. Con un guadagno a Dicembre di appena 188 milioni di euro.

L’azienda non sembrerebbe ancora aver trovato l’idea giusta per avvicinarsi ai competitors. Il nuovo HTC U Ultra potrebbe forse rappresentare la svolta tanto attesa.

Quel che è certo è che per il suo ultimo smartphone la società taiwanese ha messo in campo le migliori risorse. Con queste premesse, il 2017 di HTC potrebbe prendere tutta un’altra piega.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *