Adonit Pixel: la penna digitale per tutti gli iPad

Con l’uscita dell’iPad PRO, l’azienda di Cupertino ha rivoluzionato anche l’utilizzo del dispositivo, proponendo l’Apple Pencil, una penna digitale di alta qualità e precisione. Effettivamente, però, molti utenti non intendono ancora abbandonare i vecchi iPad, e la compatibilità esclusiva tra l’Apple Pencil e la versione PRO del tablet con la mela, era sembrata piuttosto limitante. Ad ovviare al problema, ci pensa l’Adonit Pixel, una penna digitale di fascia media compatibile con tutti i dispositivi di Apple.

Adonit Pixel: prezzo accessibile e ottime funzionalità

Nonostante il costo di questo strumento sia inferiore a quello dell’Apple Pencil, la nuova penna digitale offre comunque un’usabilità del tutto simile alla sorella maggiore.

Acquistando il prodotto, si riceverà una confezione costituita dalla penna, un manuale d’uso e una chiavetta USB con la quale è possibile ricaricare il dispositivo anche in modalità wireless.

Scendendo nei dettagli legati al pennino, lo strumento si presenta con un corpo in alluminio e delle linee bilanciate verso l’alto, tanto da garantirne una salda impugnatura. A livello di peso, si parla di circa 19 grammi, che non è poco, ma per ciò che deve fare il prodotto non è nemmeno molto.

L’attenzione va tutta sulla punta del pennino: innanzitutto, si tratta di una parte sostituibile; in seconda battuta, la forma è davvero molto fina e sottile, il che consente una precisione assoluta con le varie applicazioni per il disegno.

Oltretutto, il dispositivo riconosce la pressione e ciò consente all’utente di gestire l’incisione del tratto. Grazie a questo strumento, gli utenti più creativi possono benissimo sostituire la tavoletta grafica con l’iPad, anche perché l’autonomia della batteria del prodotto è attestata a 13 ore, il che consente anche di dedicarsi a lavori lunghi.

Quali sono le migliori app compatibili con lo stylus Bluetooth?

Chiaramente, le prestazioni dell’Adonit Pixel sono anche legate alle applicazioni con le quali si utilizza la penna digitale. Attualmente, i software compatibili sono circa 13.

Premettendo che il pennino funziona sia con che senza Bluetooth, è chiaro che sfruttare la tecnologia wireless aumenta nettamente il livello delle operazioni eseguibili. Da segnalare sicuramente la famosa Astropad (versione 2.0) un’app che è in grado di riprodurre lo schermo del MAC su iPad e iPhone, ma ci sono anche altre ottime app di disegno e fotoritocco, come ad esempio Tayasui Sketches, Autodesk SketchBook e Photoshop Sketch.

Chiaramente, l’utilizzo del pennino è molto utile anche per prendere appunti, grazie alla compatibilità con GoodNotes, Notes Plus e NoteLedge Cloud. Professionalmente parlando, per la progettazione è senz’altro da segnalare l’applicazione Concepts.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *