Wide Color: il nuovo schermo dell’iPhone 7

Dopo l’uscita del nuovo top gamma, si cominciano a capire i vantaggi delle novità apportate all’ultimo dispositivo prodotto dall’azienda di Cupertino. Dopo qualche giorno di utilizzo, da più parti del mondo è rimbalzata la piena soddisfazione per il display del melafonino. Apple stessa ha spiegato che si tratta del “più luminoso e ricco di colori mai visto su un iPhone” il tutto grazie alla tecnologia Wide Color con la quale è stato possibile ottenere un colore DCI-P3 con un’ampia gamma cromatica di estrema qualità.

Wide Color: quali sono i vantaggi?

Detto in termini pratici, il beneficio più importante tratto dall’utilizzo del display del nuovo iPhone 7 è che si possono rappresentare più fedelmente i colori. Come detto, ciò deriva dal DCI-P3, una funzione importante che permette una saturazione maggiore e anche una migliore gestione cromatica rispetto a quanto visto fino ad ora nel settore degli smartphone.

Nello specifico, la tecnologia applicata al nuovo modello deriva da uno standard definito appunto dalla DCI, ovvero la Digital Cinema Initiatives. Per applicare il suddetto standard al proprio dispositivo, Apple ha impiegato diverse altre tecnologie ed è per questo che si può parlare di un’ampia gamma cromatica e di una gestione avanzata del colore.

Questo tipo di display era già comparso sugli iMac 5K sugli iPro da 9.7 pollici con display True Tone ed ora è possibile ammirarne gli effetti anche su iPhone 7. In sostanza, tutte le immagini risultano più equilibrate, in un perfetto mix di bilanciamento e accuratezza. Non è noto quanti colori in più riesca a toccare questo tipo di tecnologia, ma l’interesse, come detto, non va concentrato tanto sulla quantità, quanto sulla qualità, data, appunto, da una migliore gestione della gamma cromatica.

Il meglio di iPhone 7: la migliore fotocamera

Sempre stando a quanto riscontrato da esperti e utenti, le qualità migliori del nuovo melafonino sono principalmente nel comparto “colori”, sia dal punto di vista del display grazie alla tecnologia Wide Color, sia per quanto riguarda la doppia fotocamera.

Certamente, il primissimo vantaggio derivante dall’utilizzo di una doppia fotocamera è la qualità dello scatto prodotto. Ma scendendo in dettagli ancora più tecnici, i due “occhiolini” consentiranno al sistema di svolgere funzioni precedentemente impensabili, come ad esempio la combinazione delle due immagini scattate attraverso una serie di algoritmi.

Altra funzione innovativa permessa dalla doppia fotocamera è la possibilità di attivare la messa a fuoco a posteriori, consentita dal fatto che i due obiettivi rimangono comunque indipendenti l’uno dall’altro.

In conclusione, il nuovo iPhone 7 può ben definirsi un reale schermo sul mondo.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *