Whatsapp: smentita la falla nella sicurezza

Allarme rientrato per tutti gli utenti in apprensione a causa del caso sollevato dal Guardian, su una presunta falla nel sistema di sicurezza di Whatsapp. La funzione incriminata servirebbe semplicemente per il salvataggio dei messaggi. Gli esperti consigliano di intervenire sulle notifiche per migliorare il controllo di privacy e dati. Sia la chat verde che Messenger sono dotate di protocollo crittografico Signal. Che sarebbe un’implementazione poco sicura, ma efficace. In realtà, la scarsa sicurezza deriverebbe solo da una semplificazione del sistema. Volto a facilitare l’utilizzo della chat da parte degli utenti. In sostanza, pericoli gravi non ve ne sono.

Whatsapp: cos’è il backdoor segnalato dal Guardian

Qualche giorno fa, il quotidiano britannico Guardian aveva lanciato un’allarmante indiscrezione. Per la quale, sull’app di messaggistica istantanea di proprietà di Mark Zuckerberg, sarebbe stata presente una porta di accesso nascosta che avrebbe consentito a chiunque di aggirare il sistema di protezione della chat.

Detto più semplicemente, secondo il quotidiano inglese, le conversazioni tra gli utenti potrebbero essere spiate fino a che i messaggi non vengono letti dal destinatario. A causa di uno scambio di chiavi nel protocollo sicurezza.

In teoria, dunque, tutti coloro che hanno accesso al software (ovvero i dipendenti Facebook Inc che lavorano sulla piattaforma), potrebbero “rubare” le conversazioni degli utenti. Aspettando semplicemente che essi vadano offline.

Stesso meccanismo, per giunta, con il quale due hacker russi spiavano le conversazioni su Telegram.

La startup di Moxie, responsabile della distribuzione dell’app, ha però smentito quanto riportato dal Guardian. Tanto più che solo chi ha accesso ai codici sorgenti della chat potrebbe confermare o smentire la reale presenza della backdoor.

Per il momento, l’allarme è rientrato e il caso è stato archiviato come semplice impostazione dei settaggi di default poco sicura. Ma si attendono comunque chiarificazioni da parte di Facebook Inc, proprietaria dell’app.

Android Nougat: la nuova versione del social verde avrà le notifiche intelligenti

Nel frattempo, è stato annunciato che la versione Beta della chat includerà diverse migliorie per il sistema operativo Android Nougat. In particolare per quanto riguarda le notifiche.

Attualmente, è possibile accedere alla risposta rapida dalla schermata di blocco del telefono Android solo per l’ultimo messaggio della conversazione. Whatsapp su Nougat permetterà invece di visualizzare anche i messaggi precedenti.

La versione Beta 2.17.13 è già disponibile al download direttamente su APKMirror. E’ probabile, dunque, che le notifiche intelligenti arriveranno anche nelle prossime release ufficiali della chat.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *