Samsung Galaxy S7 Active: il 10 Giugno sarà annunciata la versione speciale

Il Samsung Galaxy S7 Active sarà indistruttibile, resistente agli urti come nessun altro dispositivo e…esclusiva di AT&T, operatore telefonico statunitense che in genere acquisisce i diritti di vendita di questa versione. Difficilmente il modello Active sarà commercializzato fuori dagli USA, tuttavia nessuna porta è stata ancora chiusa ufficialmente a tale eventualità. L’uscita del prodotto della casa sudcoreana dovrebbe essere annunciata il prossimo 10 Giugno, giorno nel quale si sapranno, forse, anche altre novità relative alle specifiche tecniche.

Samsung Galaxy S7 Active: previsti due piani mensili per l’acquisto del terminale

AT&T ha intanto fatto sapere quali saranno le condizioni per l’acquisto del nuovo Samsung Galaxy S7 Active. Sono previsti due piani tariffari: il primo chiamato AT&T Next che prevede un vincolo di 30 mesi e il pagamento di un contributo mensile pari a 26.50 dollari; il secondo piano prende il nome di AT&T Next Every Year con il quale il vincolo scende a 24 mesi, ma il contributo da versare ogni 30 giorni sale a 33,13 dollari. La particolarità di questo device sta nella possibilità del suo utilizzo in determinate condizioni “estreme” senza che lo stesso ne venga danneggiato. Più specificatamente, si tratta di un dispositivo realizzato per avere una resistenza agli urti praticamente totale, anche se ciò non significa, ovviamente, che potrà essere lanciato a caso contro ogni superficie! Tra gli utenti europei c’è molta attesa per sapere se il terminale verrà proposto anche oltre i confini americani, cosa per il momento alquanto improbabile, ma chissà che l’alta richiesta internazionale non faccia si che qualcosa, in questo senso, possa cambiare. Se ne saprà di più, certamente, dopo il 10 Giugno.

Resistenza e batteria a lunga durata: ciò che può fare davvero la differenza

Perché dall’Europa si invoca a gran voce la commercializzazione del Samsung Galaxy S7 Active? Le caratteristiche che fanno la differenza, in questo dispositivo, sono principalmente due: la resistenza agli urti e la batteria integrata da 4000 mAh. Pagare un dispositivo una cifra così alta, fa sentire chiunque un po’ in ansia degli eventuali danni che lo stesso possa subire. Inoltre, proprio perché si è sborsata una certa cifra, si avrebbe il desiderio di utilizzare lo smartphone con un’alta frequenza e per diverse attività, senza il rischio di vederlo “morire” dopo poche ore. La versione Active della casa sudcoreana sembrerebbe fornire le soluzioni ideali per i suddetti inconvenienti, per un prodotto pressoché identico al top gamma che uscirà dopo l’estate.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *