iPhone 8: ricarica wireless finalmente in arrivo!

Ne avevamo parlato proprio in un precedente articolo. L’assenza della ricarica wireless era stata inserita dagli utenti nella classifica dei difetti dell’ultimo iPhone 7. Cupertino proverà dunque a porre rimedio con iPhone 8. Stando alle indiscrezioni della rete, tutti e tre i modelli di melafonini attesi per il 2017, dovrebbero includere la funzione della ricarica wireless. Ma è anche un’altra la novità attesa dai fans della mela morsicata. Ovvero l’arrivo dei display OLED edge-to-edge. Apple non ha ancora confermato né l’una né l’altra news, ma gli esperti sembrano certi di queste due caratteristiche per il melafonino del decennale.

iPhone 8: le previsioni di Ming-Chi Kuo

Il famoso analista di KGI Securities ha fornito alcuni dettagli sulla ricarica wireless per i dispositivi Apple. A quanto pare, utilizzando questo tipo di funzionalità, il device andrebbe incontro ad un aumento di temperatura. Per risolvere il problema, Cupertino avrebbe pensato di inserire una sottile lamina di grafite tra il display e il sensore 3D touch. In modo tale da prevenire qualsiasi tipo di malfunzionamento dovuto al surriscaldamento.

Tuttavia, una elemento in più significa anche un costo in più. Stando alle ultime indiscrezioni, il prossimo top gamma di Apple avrà un prezzo di oltre 1000 dollari.

Sempre in merito alla ricarica wireless, Apple avrebbe dichiarato di averla esclusa, fino ad ora, in quanto la funzione non apporterebbe alcun vantaggio all’utente. Di fatto, pur non essendoci necessità di utilizzare un filo, il dispositivo deve comunque rimanere in contatto con il caricatore.

Fonti meno attendibili fanno menzione anche del nome del dispositivo. Secondo alcuni, il prossimo melafonino si chiamerà iPhone X. La X sta ad indicare il numero 10 nell’antica scrittura romana. Ed essendo l’anno del decennale, l’ipotesi non è completamente da scartare.

C’è anche chi, infine, ipotizza un’edizione speciale, del tutto differente dalla serie di melafonini visti fino ad ora.

Display edge-to-edge: e se fosse flessibile?

Sembrano non esserci dubbi, in merito al display del prossimo top gamma di Apple, che si tratterà di un edge-to-edge. Ma alcuni esperti non escludono che l’OLED presentato da Apple non possa essere anche flessibile. Ovvero lo schermo circonderà l’intera superficie del telefono.

Se così fosse, dovrebbe essere rivista completamente l’implementazione dei vari sensori. Da quelli di prossimità alla fotocamera.

Ad ogni modo, che siano vere o meno le news soprariportate, iPhone 8 sarà senz’altro un melafonino strabiliante. Dal design alle prestazioni, Apple non è affatto intenzionata a mollare la leadership nel comparto smartphone.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *