Come ascoltare musica in streaming

Quante volte, andando al lavoro, avresti voluto ascoltare un po’ di musica viaggiando in bus, metro o treno? Non tutti hanno tempo e modo di caricare sul proprio smartphone più brani musicali. Tanto più che, come sappiamo, i file audio occupano un bel po’ di spazio. Qual è allora la soluzione? Ti basterà scoprire come ascoltare musica in streaming dal tuo smartphone, e potrai avere il tuo momento di relax sempre in tasca. Forse ancora non sai che la rete consente di utilizzare una serie di servizi gratuiti, per ascoltare musica in ogni momento e da qualsiasi luogo. Dovrai solo assicurarti che il tuo smartphone sia connesso ad Internet. Scopriamo insieme le migliori piattaforme di musica online.

Come ascoltare musica in streaming: Grooveshark

Voglio segnalarti subito un servizio totalmente gratuito, utilizzabile sia da smartphone che da PC e che non richiede l’installazione di alcun software. La piattaforma si chiama Grooveshark. E permette agli utenti di ascoltare qualsiasi brano direttamente da browser. E, volendo, di condividere musica con gli altri utenti.

Il funzionamento del servizio è davvero molto semplice. Oltretutto, il palinsesto di Grooveshark è davvero vastissimo. Sicuramente potrai dunque accedere a tutti i brani più famosi del passato e del momento.

Come premesso, ti basterà collegarti alla pagina principale del servizio. In alto, attraverso la barra di ricerca, potrai digitare il titolo del brano di tuo interesse. La piattaforma ti consente anche di creare una tua personale playlist.

Altra interessante funzionalità della piattaforma riguarda la possibilità di ascoltare delle radio tematiche. Ti basterà cliccare su “Generi” dal menu principale e scegliere la musica che più ti piace.

Altro servizio gratuito e accessibile direttamente da browser è Deezer. Anche in questo caso, il palinsesto è molto ampio. Tuttavia, ti verrà richiesto di creare un account, prima di poter ascoltare la tua musica preferita.

Smartphone: le migliori app per la musica in streaming

Se invece preferisci affidarti ad un’applicazione, impossibile non prendere in considerazione la famosissima Spotify. La piattaforma, oltre a contenere praticamente tutti i brani musicali possibili e immaginabili, offre anche tante altre funzionalità aggiuntive, compresa la condivisione social. L’applicazione, tuttavia, non è completamente gratuita. Per conoscere maggiori dettagli sui costi, visita il sito ufficiale.

Altre due applicazioni consigliate sono Rdio e 8tracks. La prima spicca per la qualità dell’interfaccia e per la complessiva esperienza di utilizzo da parte dell’utente. La seconda è invece maggiormente adatta a chi cerca un servizio più specifico per la condivisione.

Naturalmente, non possiamo non menzionare youtube che, certamente, saprai benissimo come funziona e cosa offre.

Come vedi, le soluzioni sono tantissime e tutte vantaggiose, in base a qualsiasi tipo di esigenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *